3756932120 - dal Lunedì al Venerdì: 9:00 - 13:00 / 15:30 - 19:00    |        Spedizione gratuita oltre i 50€

Onicofagia: cos', le cause e i rimedi

Onicofagia: cos', le cause e i rimedi

L'onicofagia l'abitudine di mangiarsi le unghie e pu derivare da varie cause. Vediamo i rimedi per eliminare questa abitudine con i consigli di Farma Venus.

07/05/2022 19:05:00 | farmavenus

L'abitudine di mangiarsi le unghie è considerata un “disturbo del controllo degli impulsi” e rientra tra i disturbi comportamentali e i disturbi delle emozioni. In questi disagi la caratteristica principale è il non resistere alla tentazione incontrollabile di compiere un’azione potenzialmente dannosa per sé stessi.

 

Onicofagia: definizione

L'onicofagia è un disturbo molto comune che colpisce molte persone e consiste nell'irrefrenabile voglia di mangiarsi le unghie. Questa abitudine generalmente insorge da bambini e in età preadolescenziale e continua in età adulta.

A primo impatto può sembrare un'azione innocua ma non è così: mangiarsi le unghie e le cuticole (la pelle intorno alle unghie) provoca dolore e sanguinamento, inoltre questa zona diventa con il tempo più suscettibile all'infezione da parte di agenti batterici e virali.

Non solo, un eventuale infezione alle unghie diventa anche potenziale canale di trasmissione di ulteriori infezioni allo smalto dei denti, favorendo così il rischio di carie.

Ecco perché l’onicofagia è un problema da non sottovalutare ed è necessario intervenire per eliminare questa azione dannosa.

 

Onicofagia: le cause

E cause del sorgere dell'onicofagia in una persona sono quasi esclusivamente psicologiche ed emotive.

 

La prima è lo stress, abbinata alla tensione nervosa. Quando un soggetto non riesce a sostenere una tensione emotiva (oppure lo stress) si mangia le unghie in segno di sfogo. Altra comune causa potrebbe essere la noia: un soggetto in momento di noia e nullafacenza inizia a mangiarsi le unghie per passare il tempo. Anche l'imitazione è una causa frequente, esclusivamente nei bambini. In questo caso i bambini imitano un adulto, come per esempio i loro genitori, e iniziano anche loro a portare avanti questa abitudine.

Il rimedio più efficace per l'onicofagia è quello di coprire le unghie con sostanze che rendono sgradevole il gesto del mangiarsi le unghie. In casi gravi è anche possibile intervenire con l'aiuto di uno psicologo.

 

Rimedi per l'onicofagia

In commercio esistono diversi rimedi per combattere l'onicofagia, di seguito il miglior prodotto consigliato da Farma Venus.

Bionike Onails Onix Soluzione Per Onicofagia 11 Ml, soluzione liquida da mettere sulle unghie. Questa soluzione che riduce la tentazione di mangiarsi le unghie e poichè presenta un sapore molto amaro e piccante. Infatti il prodotto è realizzato con estratti vegetali dal sapore amaro e piccante, l'estratto amaro di Quassia amara e l'estratto di peperoncino.

Prodotti correlati

Se hai trovato utile questo articolo potrebbero interessarti anche...